Viabilità ciclo pedonale a Mondovì e…promesse elettorali

Quale tipo di Mobilità cittadina vuole l’Amministrazione per Mondovì? Solo automobili o anche bici e percorsi pedonali? E un cambio di passo nella mobilità sostenibile può essere un modo per rendere la città più vivibile e attraente per turisti e visitatori?

Il M5s Mondovì si è posto queste domande a seguito della decisione di dedicare, a partire dall’estate del 2015, parte del centro storico ai pedoni tramite l’entrata in vigore della ZTL permanente, ed in considerazione dell’imminente revisione generale del PRGC.

Andando a vedere il programma elettorale del Sindaco e le sue dichiarazioni in campagna elettorale (era il 2012) tutti i presupposti sembrano esserci, manca solo la messa in pratica.

Nel programma elettorale infatti l’attuale maggioranza riteneva sostanziale definire un piano comunale della viabilità ciclabile e pedonale ed il Sindaco stesso, a più riprese, si era dichiarato favorevolissimo a progetti di mobilità alternativi come quello della strada ciclo-pedonale Sant’Anna – piscina, richiesta con una petizione da 1130 monregalesi.

A più di due anni dalle elezioni non vi è però traccia né del piano né della ciclo-pedonale Sant’Anna – piscina. Quali sono le intenzioni della maggioranza? Tener fede alle promesse elettorali o sconfessarle? E, questione ancora più importante, quale idea la sua idea di città futura? Con la revisione generale del PRGC infatti, andremo a definire la Mondovì dei prossimi anni.

La risposta è attesa nel prossimo Consiglio Comunale, grazie ad un’interrogazione presentata dal cons.comunale Federico Costamagna.

Movimento 5 Stelle Mondovì

anche a mondovì

DOWNLOAD INTERROGAZIONE PIANO MOBILITA CICLO-PEDONALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *