Tre interrogazioni presentate dal MoVimento 5 stelle Mondovì

A seguito della serata “Sei mesi in Comune” sono emersi alcuni interrogativi da parte degli attivisti e dei cittadini monregalesi. Ne sono scaturite tre interrogazione che avranno risposta nel prossimo Consiglio Comunale.

La prima, presentata insieme ai Consiglieri di Mo.Mo., riguarda lo sportello immigrati. Questo sportello che si occupa delle pratiche relative ai cittadini monregalesi extracomunitari, che è di competenza comunale, veniva fino a poco tempo fa finanziato con fondi della Provincia; nel momento in cui la Provincia ha tolto questi fondi, il Comune ha chiuso definitivamente lo sportello.

Noi chiediamo il perchè di questa scelta, che crea un disservizio e che obbliga tanti monregalesi (ma non italiani) ad andare fino a Cuneo per questo tipo di pratiche, dove trovano un ufficio congestionato, perdendo un sacco di tempo (e denaro)!

Sarebbe auspicabile riattivare l’ufficio, anche con orario ridotto, almeno un giorno a settimana.

La seconda interrogazione verte sulla situazione dei capannoni con copertura in eternit siti in S.Anna Avagnina. Queste coperture, in amianto, sono danneggiate e quindi, pericolose per la salute. L’Ufficio Ambiente, con nota prot. 15944 del 5 Luglio 2012, ha invitato i titolari dei capannoni a rimuovere le lastre contenenti amianto rotte o danneggiate costituenti la falda del tetto del capannone, in quanto tali lastre avevano assunto lo status di rifiuto speciale e pericoloso ai sensi del D.M. 14-12-2004 .

La data di scadenza della rimozione era stata fissata dall’ Ufficio Ambiente per il 11 Settembre 2012 e , in caso di inadempienza, previo sopralluogo, lo stesso Ufficio avrebbe proceduto con Ordinanza Ingiuntiva ai sensi del D. Lgs. 152/2006 e smi ;
Purtroppo a tutt’oggi, osservando dall’esterno il capannone in questione e confrontandolo con materiale fotografico risalente ai mesi precedenti, nulla sembra essere cambiato rispetto alla precedente situazione.

Chiediamo quindi di sapere se l’Ordinanza Ingiuntiva è stata effettuata e se i rifiuti pericolosi di cui sopra sono stati rimossi seguendo tutte le precauzioni in merito al trattamento di materiali contenenti asbesto e se, invece, le operazioni di rimozione non fossero state eseguite, quali passi intende fare quest’amministrazione per la risoluzione di tale questione che rappresenta una fonte di inquinamento ambientale e sanitario per gli abitanti della frazione di S. Anna d’Avagnina. Anche allo scopo di scongiurare la rimozione illegale e l’abbandono scellerato di questo materiale.

La terza interrogazione riguarda gli annosi problemi di viabilità all’interno del rione Borgato. I residenti infatti hanno da tempo espresso le problematiche e ravvisato la necessità di realizzare un ponte stradale che colleghi la Statale Mondovì-Ceva con la cappella dell’Annunziata.

Ravvisato che, l’opera si trova nel programma Amministrativo 2012-2017 del Sindaco Viglione e che, nel Luglio 2011, si era scomodato addirittura il Presidente della Regione Cota per un’incontro con i cittadini su questo tema, chiediamo se l’opera sia in programma e se vedrà una sua realizzazione, in che tempi e con quali costi (per il Comune e/o altri Enti) e se siano state valutate altre opzioni (quali ed a quali costi) per risolvere il problema di viabilità del rione Borgato.

Quest’ultima interrogazione ha visto una sua “gemella” presentata da Mondovì in Movimento, ci fa piacere che le istanze dei cittadini emerse durante la nostra serata “Sei mesi in Comune”, (a cui era presente un esponente di Mo.Mo.), trovino voce anche in altri esponenti del Consiglio Comunale.

Dare voce ai cittadini, questo era l’intento della serata. E siamo contenti di esserci, almeno in piccola parte, riusciti.

SCARICA l’interrogazione sullo sportello immigrati

SCARICA l’interrogazione sulla bonifica Amianto a Sant’Anna

SCARICA l’interrogazione sui problemi di viabilità del Borgato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *