Intervento di Beppe Grillo a Mondovì e presentazione della lista MoVimento 5 Stelle

Beppe Grillo sarà a Mondovì in Piazza Ellero per presentare la lista civica del Movimento 5 stelle Mondovì ed il suo portavoce candidato sindaco Federico Costamagna! La manifestazione inizierà alle 16,00 e vedrà l’esibizione di vari gruppi musicali, il dj set di Gabriele Giudici e gli interventi dei candidati sui punti del programma. Alle 19,30 poi arriverà Beppe!

La scaletta:

16,00 – Smallpox
16,40 – The Ezeflock
17,20 – Smoked Flowers
18,00 – Canale 23
18,45 – Dj Gabriele Giudici

19,30 – BEPPE GRILLO e presentazione Lista 5 Stelle
20,45 – The Dragon Attack

22,00 – Dj Gabriele Giudici

Ospti (a km.0):
Rouge et Noir
Vineria Baccanali
Cafè Divino
Dulcamara
Caffè Commercio
CTS
per info: 3290760047 – mondovi@piemonte5stelle.it – www.movimentomondovi.it

Presentazione MoVimento 5 Stelle Mondovì

Mondovì -Lunedì 14 novembre ore 20,45: inizia l’avventura a 5 Stelle di Mondovì. Introduce la serata Massimo Scabbia e parla ai monregalesi il consigliere regionale Fabrizio Biolé. Il MoVimento 5 Stelle prima ancora di entrare nel merito delle cose contesta ad altri movimenti e partiti il loro metodo di far politica. A tal proposito Biolé parla di democrazia diretta e del “metodo Michelotto” nel quale i cittadini, in quanto popolo sovrano, sono anche legislatori. Un breve riassunto della storia del MoVimento e subito si va al sodo parlando della “truffa” dei finanziamenti pubblici ai partiti mascherati da rimborsi elettorali e degli stipendi da re dei Consiglieri Regionali.

Foto presentazione 14.11.11.jpg

Biolé racconta poi la lotta che il MoVimento ha intrapreso sulla questione caccia, informando dettagliatamente i presenti sul “metodo” che la Regione ha assunto a riguardo e sul fatto che ci sarà un referendum regionale importantissimo, del quale in pochissimi sono a conoscenza.

L’attenzione dei presenti è massima quando si inizia a parlare della lotta alla moria delle api a causa dei Neonicotinoidi. I treni che trasportano, nel silenzio, masse radioattive in Francia non scemano l’interesse dei cittadini in sala. Biolé dice che in molte di queste battaglie sarà dura, ma i successi non mancano e termina il suo intervento esponendo gli ordini del giorno approvati.

Si torna a parlare di democrazia diretta e gli esponenti monregalesi del Movimento, un po’ impacciati in quanto professionisti, ma non della politica, prendono la parola spiegando il senso delle 5 Stelle.

Enrico Bergamaschi espone il serio problema che Mondovì affronta con l’attuale piano regolatore e spiega come in altre realtà, a noi vicine, si siano creati movimenti che mirano ad arrestare il consumo di territorio. Dice che le attuali abitazioni sono più che sufficienti per gli abitanti della città e propone un censimento delle abitazioni vuote a Mondovì.

Elisa Faccio parla di risparmio energetico, Paolo Lovera di acqua e di Mondoacqua.

Massimo Scabbia porta un esempio molto vicino alla Strategia Rifiuti Zero agli ospiti in sala, quello di Capannori (LU). Una signora s’infiamma parlando dei problemi e delle ultime bollette dell’ACEM e ne nasce un dibattito acceso. Davide La Cara chiude con la quinta stella dell’informazione e fa notare che a Mondovì non esistono connessioni libere e che, oltre ai monregalesi, gioverebbero molto ai visitatori della città. La serata si conclude con un esperimento di democrazia diretta e Biolé dimostra quanto sia facile prendere decisioni insieme col “metodo Michelotto”. Un gioco da ragazzi la democrazia quando si trova il giusto metodo.

L’utilizzo del “metodo Michelotto” troverà vasto impiego nelle prossime serate, che avranno cadenza mensile, in cui i cittadini interessati saranno chiamati a redigere il programma elettorale. Prossimo appuntamento, quindi, al 12 dicembre dicembre con Alberto Tuninetti neo-Consigliere Comunale a 5 Stelle di Carmagnola (TO) il quale porterà la sua testimonianza di cittadino con l’elmetto prestato alla politica. Seguiranno poi gli incontri tematici: sempre a dicembre si parlerà di energia con l’Ing. Mauro Campo ed infine a gennaio di Piano Regolatore e Stop al Consumo di Territorio con Domenico Finiguerra, Sindaco di Cassinetta di Lugagnano (MI). Più avanti avranno luogo incontri nei vari rioni della città.