Risposta all’ appello ai candidati Sindaco‏ di Italia Nostra onlus

Gent.le Arch. Agosto,

personalmente e tutto il Movimento 5 stelle Mondovì abbiamo letto con attenzione l’appello della vostra associazione.

Non posso che risponderle positivamente a tutti i vostri quesiti, in quanto già presenti in larga misura nel nostro programma, che è consultabile sul sito www.movimentomondovi.it/programma/ ed è aperto alla cittadinanza per commenti, idee ed integrazioni.
Temi quali il consumo di suolo, la salvaguardia del paesaggio e la mobilità sostenibile sono punti cardine delle nostre idee.
Un nostro obbiettivo è sicuramente quello di cambiare e/o adeguare il nostro piano regolatore, che è sovradimensionato e senza un chiaro indirizzo di sviluppo omogeneo. Queste condizioni portano alla costruzione di tantissimi edifici che rimarranno vuoti, con relativo consumo di suolo vergine, ed allo sviluppo di una città sparsa, un ambiente suburbano in cui non vi è distinzione tra città e campagna, a discapito del centro cittadino. Pensiamo quindi che l’amministrazione comunale debba valorizzare il patrimonio “costruito” a discapito delle nuove costruzioni, incentivando la ristrutturazione e la riqualificazione energetica degli edifici. Vogliamo inoltre che il comune aderisca contestualmente al Forum Nazionale “Salviamo il paesaggio, difendiamo i territori”, che si effettui un censimento degli edifici disabitati in Mondovì e che vi sia un recupero del patrimonio edilizio esistente a fini abitativi con formula di edilizia sovvenzionata.

Le varianti al piano regolatore dovranno quindi essere votate alla diminuzione del costruito, alla valorizzazione del recupero edilizio ed energetico degli edifici e non, come il caso della “ex-Madonnina”, volti ad una mera speculazione edilizia con conseguente deturpamento di quel nostro grande patrimonio paesaggistico che è Piazza.

Per quanto riguarda le opere pubbliche, queste dovranno essere sempre attentamente ragionate ed essere di effettiva utilità, volte ad un minor impatto sia sull’ambiente, sia sulle casse comunali. Siamo contrari e vigileremo sulla situazione del “Polo scolastico di Piazza” che non sembra avere né un’effettiva utilità, né un impatto positivo sulla città, mentre siamo certi abbia un grande impatto sulle casse comunali. Vogliamo inoltre che, nei casi di opere medio/grandi, sia consultata la cittadinanza tramite referendum senza quorum, questionari ed esperienze di “Progettazione Partecipata” al fine di monitorare le effettive esigenze ed aspettative della cittadinanza.
E’ nostra intenzione procedere ad una salvaguardia del centro storico cittadino, incentivando il recupero dei “vuoti” edilizi, introducendo la pedonalizzazione permanente di Breo e Piazza. Questa pedonalizzazione porterebbe alla formazione di una zona commerciale pedonale molto più vivibile e piacevole all’interno della città, questo succede già in tutte le città europee e senza andare troppo lontano, a Mondovicino, dove la gente arriva, lascia l’auto in questi enormi parcheggi e poi gira a piedi all’interno del centro commerciale.

La pedonalizzazione dei centri storici entra a far parte di quel concetto di mobilità sostenibile che vogliamo portare avanti e che adesso non è neanche presa in considerazione, che vuol dire concretamente potersi muovere all’interno del comune risparmiando tempo e risorse, senza pesare sull’ambiente e sulla nostra salute. Questo obbiettivo si può raggiungere migliorando i trasporti pubblici esistenti, creando una rete di piste ciclabili e relativi punti di “bike sharing”, incentivando soluzioni sostenibili come il “pedibus”, il “car pooling”, il “car sharing” e indirizzando lo sviluppo verso una città compatta.

Il Movimento 5 stelle Mondovì porterà sempre avanti queste battaglie sui beni comuni, sulla salvaguardia del paesaggio, sul consumo di suolo e sulla mobilità sostenibile, sia dentro che fuori il palazzo comunale, e stia pur certo che se le forze politiche che guideranno la città nei prossimi 5 anni si diranno, adesso, favorevoli, noi li talloneremo affinché queste diventino realtà e non solo “promesse elettorali”.
Restiamo aperti alle vostre osservazioni e consigli sulla situazione cittadina e sulle possibilità di migliorarla.
La saluto, invitandola alla nostra serata sui “Rifiuti zero”, tema importante per la vita cittadina, che si terrà questa sera, 27 marzo alle 20.30 nella sala conferenze del comune.

Cordialmente,
Federico Costamagna

MoVimento 5 stelle Mondovi’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *