Resoconto Consiglio Comunale del 5 giugno 2012

Primo consiglio comunale, molta emozione, ma alla fine molta noia.

Il consiglio è iniziato presieduto dal Consigliere anziano, Rocco Pulitanò. Subito c’è stata la “morte” di molte liste presenti alle elezioni, infatti i due esponenti della “Lista Viglione” (Ignazio Aimo ed Ezio Tino) si sono uniti al gruppo del “Popolo della Granda”, le liste civiche “Fiducia in comune” e “Mondovì attiva” si sono fuse sotto il nome di quest’ultima, e i tre rappresentanti delle liste di Mo.Mo. hanno creato un unico gruppo chiamato appunto “Mondovì in movimento”.

C’è stata quindi la votazione per la Presidenza del Consiglio, andata ad Ignazio Aimo. La minoranza aveva chiesto la presidenza del consiglio ad un suo esponente, Paolo Magnino. Noi abbiamo sostenuto questa scelta in quanto dare la presidenza ad un esponente della minoranza poteva garantire uno svolgimento più equilibrato delle sessioni di Consiglio ed avrebbe avuto un ruolo di garanzia.

C’è stato quindi il giuramento del Sindaco, la presentazione della Giunta e la presentazione del programma di mandato, con a seguito la discussione.

Ed è qui che è iniziata la “festa” con consiglieri di maggioranza che attaccavano l’opposta fazione di aver tenuto una campagna elettorale scorretta, mirata a colpire la persona di Stefano Viglione e non ad affrontare i temi della città. Accuse che sono state prontamente ribaltate da una parte all’altra fino all’esasperazione (questa fase è durata più o meno 2/3 ore). E meno male che si doveva discutere del programma di mandato, tema assai importante perchè condizionare i prossimi 5 anni della nostra città!

Io ho fatto questo intervento, chiedendo che si parlasse del Programma e non della Campagna elettorale o di equilibri politici.

Sono stati in seguito votati i componenti delle commisisioni e sono stato eletto in quota alla minoranza nella Commissione elettorale.

Qui trovate la composizione della Giunta.

Saluti,

Federico Costamagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *