Resoconto Consiglio Comunale del 26/11/2012

Video Consiglio comunale Mondovì del 26 novembre 2012

Solo tre punti all’ordine del giorno di questo Consiglio Comunale, Variazione di assestamento al Bilancio di Previsione 2012 (con discussione), comunicazione di prelievi dal Fondo di Riserva e le interrogazioni (ben 12). Assente il Consigliere Robaldo (Lega) e assente giustificato il Consigliere Borsarelli (Mondovì Solidale).

La discussione inizia con una lettera aperta al Sindaco del Consigliere Paolo Magnino di “Mondovì in Movimento”. Intervengono poi altri Consiglieri e il dibattito si assesta sul tema del nuovo Polo Scolastico di Piazza, intervento importante per le casse del Comune (finanziato con un mutuo di 4,9 milioni di euro).

Alla votazione di questo provvedimento abbiamo dato voto contrario in quanto: questo provvedimento fa seguito a quello discusso nello scorso Consiglio Comunale sulle nuove aliquote IMU (a cui avevamo dato parere contrario) perchè mette a bilancio gli 1,4 milioni di € (previsti) in più delle nuove aliquote, che vanno a coprire eventuali “buchi” di bilancio. In questo modo, l’Amministrazione non dovrà ricorrere ad un prelievo dall’avanzo di amministrazione per coprire le spese correnti e pareggiare il bilancio, ma potrà tenere l’avanzo per degli investimenti. Ed essendo noi contrari alla politica di investimenti di questa Amministrazione, il voto è stato doppiamente contrario.

Qui la comunicazione dei prelievi dal Fondo di Riserva.

INTERROGAZIONI DEL M5S

PISTA CICLABILE S.ANNA-OSPEDALE: per la pista ciclabile oggetto della petizione firmata 9 mesi fa da più di 1000 monregalesi c’è tanta volontà da parte dell’Amministrazione ma, nonostante l’impegno per un piano di piste ciclabili, non c’è ad oggi nemmeno uno studio di fattibilità per questa pista ciclabile.

Riportiamo la risposta dell’assessore Rosso:

“Confermo volontà ed impegno da parte dell’amm. Alla realizzazione, diciamo, di un piano di piste ciclabili in questa città che include sicuramente il collegamento tra S.Anna e la piscina.Questa è un’opera molto importante a servizio di tutte le famiglie..In questa direzione abbiamo operato approvando due progetti di fattibilità per la realizzazione di marciapiedi-piste ciclabili:

  • S.Anna – Tiro a segno in prossimità di via Cuneo
  • Zona di via S. Rocchetto che si congiungerà al Ferrone (in parte già costruita verso l’ospedale)

Questi due interventi sono compresi nella programmazione triennale e la spesa si aggirerà sui seicentomila euro. Sono convinto che i vincoli imposti da patto di stabilità ci imporranno attenta programmazione e verifica di sostenibilità riguardo a questi interventi.”

Visti i tempi, possiamo leggere tra le righe che i tratti di pista ciclabile già preventivati ben difficilmente si attueranno nei prossimi tre anni e che della pista ciclabile chiesta dai 1000 monregalesi (per lo meno un progetto di fattibilità che colleghi i due progetti già in atto) non c’è traccia…

LEGGE 133/92 – UN’ALBERO PER OGNI NATO: l’Amministrazione ribadisce la sua attenzione all’ambiente ma dice che questa legge non la rispetta, che gli alberi da piantare sarebbero 200 all’anno e che non c’è lo spazio dove metterli. Peccato che i comuni vicini a Mondovì questa legge la rispettino e che gli alberi li fornisca gratuitamente la Regione. Perchè non applicare questa legge? Assurdo.

SPORTELLO IMMIGRATI: martedì 27 ci sarà incontreo tra Comune e CSSM ed il servizio dovrebbe essere ripristinato con le stesse modalità di prima. Apertura entro fine anno o inizio nuovo anno. Una bella notizia!

VIABILITA’ BORGATO: il Comune ha chiesto di inserire l’intervento nelle opere prioritarie, ma ad oggi l’ANAS non ha risorse da stanziare.

Riportiamo la risposta dell’assessore Rosso:

“Costi del nuovo ponte sul Borgato: avevamo fatto originariamente quattro anni fa’ un incontro con dei privati che avevano portato una fattibilità di progetto (importo presunto 2 milioni di euro). Se l’anas condivida la realizzazione di questa nuova opera, se i fondi siano già disponibili dovremo a breve , entro fine anno incontrarci con la regione per capire se si trovano le risorse per portare avanti tale progetto. Sicuramente c’è stato un interessamento del presidente della regione Cota che due anni fa’ aveva fatto un sopralluogo.Quindi entro fine anno cercheremo di perorare questa causa.”

I Borgatesi e non solo attendono con ansia l’esito della perorazione per un‘ opera utile a fronte delle tante grandi opere a debito e inutili che funestano l’Italia.

RIMOZIONE AMIANTO A S.ANNA AVAGNINA: la ditta ha comunicato in data 15/09 l’inizio della pratica di rimozione e ad oggi sono state rimosse le lastre danneggiate e definite come rifiuto pericoloso. Il Comune chiederà comunque all’ARPA una verifica sulle lastre in amianto rimanenti. Noi ribadiamo l’assoluta pericolosità dell’Amianto e invitiamo l’Amministrazione a vigilare per garantire la salute dei cittadini.

SITUAZIONE VIA DIAZ/STAZIONE FS: hanno fatto un sopralluogo e, compatibilmente con le risorse finanziarie, si cercherà di ripristinare la copertura del sovrapasso, mentre l’urinatoio verrà definitivamente rimosso. Per quanto riguarda la fontana in disuso ci saranno ulteriori sopralluoghi in quanto c’è stata un’incomprensione nell’interrogazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *