Regolamento dell’ R-Day (Restitution Day) a 5 Stelle

fonte: www.movimentopiemonte.it

Il Restitution Day a 5 Stelle è un evento aperto a tutti i cittadini piemontesi, organizzato sullo stile dei town meeting e vuole essere uno degli strumenti attraverso i quali il MoVimento 5 Stelle Piemonte restituisce ai cittadini la parte di stipendio a cui i suoi Consiglieri regionali hanno volontariamente rinunciato, tenendo per sé “solo” 2500 € , finanziando progetti proposti e votati da coloro che partecipano all’evento.
La somma stanziata per il primo R-Day è di circa € 10.000, per un massimo di circa € 2.000 a progetto.

Criteri di ricevibilità delle proposte

Le proposte di sostegno dovranno riguardare iniziative che non godano già di uguali finanziamenti da parte di soggetti pubblici, che favoriscano la creazione di reti sociali e solidali, anche attraverso l’utilizzo di mezzi di scambio diversi dalla moneta, e l’attuazione della visione del mondo che il MoVimento 5 Stelle propone nei seguenti campi d’azione:

Tutela ambientale (riduzione e corretta gestione dei rifiuti, educazione ambientale, etc…)
Sostegno alle filiere corte ed al mercato equo, etico e solidale
Rete sociale e sostegno alle persone più fragili
Diffusione dell’informazione attraverso la rete e alfabetizzazione informatica

I progetti potranno riguardare finanziamenti a fondo perduto, anticipo di fondi, forme di microcredito o scambio di beni e servizi.
Nel caso in cui il sostegno riguardi la fruizione di beni, gli stessi verranno acquistati con i fondi del Conto Progetti a 5 Stelle ed in seguito ceduti a titolo di comodato gratuito, col vincolo della restituzione a fine utilizzo, o della cessione degli stessi a soggetti in possesso di requisiti idonei.
I prodotti ed i servizi acquisiti a qualsiasi titolo nell’ambito di un progetto approvato dall’R-Day dovranno il più possibile rispondere a criteri di sostenibilità ambientale, economica ed etica, e dare priorità al riuso.
La ricevibilità delle proposte verrà valutata secondo i criteri sopra descritti subito dopo la loro presentazione e prima della relativa votazione da una commissione di tre persone composta come segue:

Un membro dello Staff Consiliare, eventualmente coincidente con il moderatore dell’assemblea;
Due attivisti del MoVimento 5 Stelle appartenenti al gruppo locale sul cui territorio si svolge l’evento;

I membri della commissione di valutazione non potranno presentare alcuna proposta.
La commissione comunicherà l’esito della valutazione, motivando le ragioni di un eventuale valutazione negativa.

Svolgimento dell’R-Day

Numero minimo di addetti all’evento:
1 moderatore
2 persone all’accoglienza
2 persone addette alla gestione delle richieste di intervento ed alla conta dei voti
3 persone per il comitato di valutazione

L’evento sarà lanciato con almeno 20 giorni di anticipo attraverso i canali informativi abituali del MoVimento 5 Stelle Piemonte, diffuso agli organi di stampa ed eventualmente promosso con l’affissione di manifesti. In tutte le comunicazioni relative all’evento verrà fornito un indirizzo mail al quale comunicare la propria partecipazione, con nome, cognome e Comune di residenza. Le richieste di registrazione verranno accettate fino al concorrere della capienza massima della sala prescelta per l’evento. Nel caso in cui le richieste pervenute prima dell’R-Day siano inferiori alla capienza massima del locale verranno ammessi tutti coloro che si registreranno all’accoglienza con nome, cognome, Comune di residenza ed indirizzo mail.
L’R-Day si terrà in un sabato o in una domenica, e la durata totale dell’R-Day sarà di 6 ore, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, con registrazione dei partecipanti a partire dalle 9,30.
All’inizio della giornata il moderatore darà lettura del regolamento, dopodiché si inizieranno ad ascoltare le proposte dei cittadini che si prenoteranno con alzata di mano.
Il tempo massimo per esporre una proposta è di tassativamente di 3 minuti. Saranno ammesse massimo due domande di richiesta chiarimenti per un tempo massimo di un minuto a domanda, ed il proponente avrà un minuto di tempo per rispondere a ciascuna.
Al termine di ogni presentazione la commissione di valutazione di ricevibilità della proposta darà il suo responso dopo una breve consultazione, se la proposta verrà dichiarata ricevibile si procederà a votazione tramite alzata di mano, ed il numero di voti verrà registrato sul pc del moderatore.
Ogni persona potrà presentare un solo progetto, e nell’esporlo dovrà indicarne nel modo più preciso possibile il costo. I Consiglieri regionali non ne possono presentare, e fungeranno esclusivamente da uditori.
Alla fine della giornata verranno scelti i progetti più votati fino al concorrere della cifra di circa 10.000 euro, con un arrotondamento ai 500 euro inferiori o superiori, e con un massimo di circa 2.000 euro cadauno.

Accettazione delle proposte e avvio dei progetti

I proponenti dei progetti prescelti dovranno presentare entro 10 giorni dall’R-Day una relazione dettagliata contenente tempi, metodi e previsioni di spesa, pena la non erogazione del finanziamento, e la conferma dell’accettazione verrà comunicata attraverso tutti i canali informativi abituali del MoVimento 5 Stelle Piemonte (blog, forum, comunicati stampa).
Ogni progetto verrà seguito nelle fasi di esecuzione dal proponente o da persona da lui indicata (non retribuita) e da un membro o collaboratore dello Staff Consiliare, e le relative spese dovranno essere rendicontate con la massima precisione e tempestività.

Una risposta a “Regolamento dell’ R-Day (Restitution Day) a 5 Stelle”

  1. è una bella cosa e come volontario della Papa Giovanni XXIII aiuto le ragazze vittime della “Tratta”. La verità è che non ci sono soldi e quando trovi una ragazza che si vuol far aiutare è difficile e devi fare i salti mortali. Ma se la ragazza non è vittima della Tratta ma del Sistema Italia? Non c’è nulla da fare, sei impotente… e loro smetterebbero con quella vita per un lavoro da 600 euro al mese… Io proporrò un progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *