COMUNITA’ – DIRITTI – SOCIETA’

ELEZIONI COMUNALI MONDOVI’ 2012

PROGRAMMA: QUESTE LE NOSTRE IDEE

versione 4.0 da discutere, correggere, integrare

INSIEME AI CITTADINI

Riconoscimento nelle nostre azioni politiche dei valori di autodeterminazione, laicità, antirazzismo e lotta ai totalitarismi;
Impegno al fine di combattere ogni forma di discriminazione in materia di razza o di origine etnica, di religione o di convinzioni personali, di disabilità, di età di sesso e di orientamento sessuale;
Impegno a coinvolgere gli stranieri residenti alle consultazioni a livello locale agevolando la creazione di organismi consultivi eletti dagli stranieri regolarmente residenti.
Impegno nel contribuire alla creazione di modelli che incentivino le donne e le minoranze a partecipare più attivamente alla vita pubblica della città.
Impegno al fine di introdurre la quota almeno del 30% di manager donna/uomo all’interno delle società controllate e tra i dirigenti del Comune di Mondovì;
Riconoscimento del fatto che in qualsiasi decisione amministrativa si nascondono questioni di genere;
Riconoscimento del diritto al lavoro e alla dignità di tutti i lavori senza discriminazioni;
Riconoscimento di famiglia anagrafica basata su vincoli affettivi: Il Comune si impegna a rilasciare il “Certificato di famiglia anagrafica basato sul vincolo affettivo”, con l’obiettivo di eliminare le discriminazioni e le disparità di trattamento nei settori di competenza della medesima amministrazione comunale, fra le coppie unite dal vincolo matrimoniale e le coppie di fatto. In particolare nei settori:

  • della casa (bandi per la prima casa, assegnazione di case popolari e di contributi a sostegno di acquisti ed affitti);
  • dei servizi sociali e assistenziali (accesso a contributi economici);
  • degli anziani e dei minori (diritto di rappresentanza e tutela dei propri conviventi di fronte ai servizi pubblici);
  • dei servizi educativi (accesso agli asili nido e alle scuole materne).

Registrazione del testamento biologico: Il Comune si impegna a creare il Registro dei testamenti biologici e se ne fa garante, nei limiti previsti dalla legge italiana. Il testamento biologico consente a ogni cittadino di dichiarare anticipatamente, per iscritto, le terapie alle quali non intende sottoporsi, in caso di mancanza di coscienza, a fronte di inesistenti speranze di guarigione, così come avviene in molti paesi europei e del mondo.
Stanza del commiato (funerali laici): Il Comune si impegna ad adibire un luogo già esistente o a costruire una o più strutture comunali, definite Sale del commiato, compatibilmente con le “casse” del Comune stesso, possibilmente in luoghi non distanti dai cimiteri. Le Sale del commiato dovranno essere senza simboli religiosi di alcun genere, in cui si possano tenere cerimonie di commiato connotate in senso laico o religioso, secondo i desideri del defunto e dei suoi familiari.
Opportunità di volontariato civico per gli anziani;
Promozione dei giovani artisti monregalesi, creazione di spazi (laboratori di teatro, musica, sale prova, ecc.) ed eventi per la promozione e la vendita delle loro opere – creazione di zone “SIAE free” per le esibizioni di strada;
Promozione dei sentieri delle colline monregalesi in collaborazione con agriturismi, B&B, aziende agricole;
Promozione del co-housing tra giovani single e anziani soli;
Promozione tra i cittadini e nelle scuole della storia e della cultura e del dialetto locale;
Lotta ai videopoker e al gioco d’azzardo, vietandone l’installazione nei luoghi pubblici e la promozione.
Stringere accordi con GDO per la distribuzione di prodotti prossimi alla scadenza ai più bisognosi. Nascita di negozio apposito (Comuni Virtuosi);
Incentivare mercatini del baratto (libri scolastici) e promuovere “biblioteche” dei giocattoli e degli oggetti in genere (chi non usa più o usa poco un bene, lo mette a disposizione delle comunità);

2 risposte a “COMUNITA’ – DIRITTI – SOCIETA’”

  1. TESTAMENTO BIOLOGICO,STANZA DEL COMMIATO : FINALMENTE LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE PERSONALMENTE COME LASCIARE QUESTA TERRA,SENZA CONDIZIONAMENTI RELIGIOSI E “COSI’FAN TUTTI”…SPERO SI POSSA REALIZZARE,OVVIAMENTE ANCHE CON IL MIO VOTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *