Presentate interrogazioni sull’Ufficio staff del Sindaco e sull’attraversamento pedonale a LED di via Cornice

Come preannunciato nei giorni scorsi il MoVimento 5 Stelle Mondovì ha presentato un’interrogazione circa l’isituzione dell’Ufficio di Staff del Sindaco.
In un momento di tagli e ristrettezze economiche per i Comuni, ci è sembrato fuori luogo tale riproposizione, soprattutto perché il Sindaco ha voluto attingere a forza all’esterno del Comune per trovare la risorsa umana per il ruolo di “Funzionario – Capo di Gabinetto del Sindaco – Addetto comunicazione e stampa” confezionando una Delibera di Giunta “quasi su misura” in quanto era stata confezionata in modo tale da, ce ne fosse stato il caso, anche limitare il campo dei pretendenti. Campo dei pretendenti limitato ulteriormente dal rapporto fiduciario che ci doveva essere tra il Sindaco e la risorsa umana da selezionare e dalla nomina diretta effettuata dal Sindaco stesso. Insomma, il Sig. Federico Matta, diploma di laurea in tasca e figura ascrivibile ad un livello D3 del CCNL, e quindi dallo stipendio proporzionale, ricoprirà per la legislatura in corso il suddetto ruolo, già ricoperto nella precedente.

Magari, passate le vacanze, dimenticati i proclami elettorali circa come il Comune di Mondovì sia bravo a reperire fondi a destra ed a manca (Regione, Europa, ecc…) senza mettere le “mani in tasca” ai Monregalesi (reperimento lecito ovviamente, a patto che non si reperiscano i fondi e in base a quanto reperito si “disegni” la Città…) ci verranno a dire che devono aumentare l’IMU per far quadrare i conti. I conti si fan quadrare prima…magari mangiando una bella pasta al ragù tutti i giorni e non filetto prima e pane e cipolle poi…! Li aspettiamo al varco pronti a dare battaglia in Consiglio Comunale. E ricorderemo loro che anche su certe nomine si deve e si può fare economia, a beneficio della cittadinanza.
Se poi ci verrà detto che senza tale figura, e l’altro componente dello staff, al suo fianco il Sindaco non può espletare al meglio il suo mandato ci porremo e porremo al Sindaco altre domande ancora…

Altra interrogazione presentata dal MoVimento 5 Stelle Mondovì è stata quella circa il passaggio pedonale con illuminazione a LED di Via Cornice, di recente sostituito da una bella passata di asfalto: visto che a quanto pare mancano atti ufficiali da parte dell’Amministrazione Comunale che spieghino chiaramente la situazione, si chiede al Sindaco di dettagliare lo stato delle cose in quanto le parole attribuite all’Assessore Tealdi dai media locali tutto fanno, tranne che chiarezza: si smonta e si restituisce al fornitore (che ha avuto gli stessi problemi anche a Parma) con relativo rimborso di tutte le spese sostenute dal Comune fin ad ora (acquisto, installazione, manuntenzione ordinaria e straordinaria) o si sposta il dispositivo altrove? Onestamente, da cittadini, con una ditta pronta al rimborso totale delle spese sostenute dal Comune di Mondovì (così parrebbe che sia) pensiamo che sarebbe un suicidio spostare altrove in Città un dispositivo che non ha mai funzionato a dovere e non solo a Mondovì.

 

 

 

 

Una risposta a “Presentate interrogazioni sull’Ufficio staff del Sindaco e sull’attraversamento pedonale a LED di via Cornice”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *