Metodo Michelotto, Parola ai Cittadini e Programma

Mondovì – A seguito della serata di presentazione di lunedì 14 novembre abbiamo ricevuto le impressioni di un paio di convenuti che riportiamo integralmente:


PARERE UNO: Idee buone, difficili da realizzare ma non impossibili, soprattutto le stelle dell’acqua e dei rifiuti mi hanno colpito molto. Quella del wi-fi mi interessa personalmente anche se penso che sia un problema secondario. Bella l’idea di mettere su internet le sessioni dei consigli comunali accessibili a tutti per dare un segno di trasparenza della politica locale. Peccato che il relatore sul wi-fi non era molto in forma lunedì. Sui trasporti che era una delle stelle non si è detto nulla, come mai? Per il consumo del territorio e di conseguenza l’utilizzo di abitazioni già in essere, ci sono altri problemi oltre alle ristrutturazioni e alla riqualificazione energetica…. il degrado dei quartieri centrali. Infatti chi affitterebbe in palazzine non ristrutturate ma sopratutto chi ristrutturerebbe in palazzi dove il valore dell’immobile si è fortemente svalutato in quanto principalmente abitato da immigrati. Non per il fatto del razzismo ma perché solitamente gli immigrati non valorizzano la propria casa e di conseguenza anche quella dei vicini. Penso che con l’acqua e i rifiuti potete far leva per le elezioni perchè proponete una sostanziale riduzione dei costi per il cittadino, bisogna pernsare bene sugli immobili perchè sarà questo l’ago della bilancia. Inoltre pensavo che lunedì si parlasse del vostro programma, invece il programma non c’e’ ancora. Da una parte far decidere ai cittadini non è sbagliato ma dall’altra sembra che voi di idee non ne abbiate per attuare in pratica le vostre idee. Punterei anche sul fatto che se ci fosse nel Consiglio almeno uno o più di voi, il comune sarebbe più sotto controllo contro eventuali abusi di posizioni e sperpero di denaro pubblico.

PARERE DUE:
– ottime le idee, a volte un pò utopistiche se si guarda la realtà. Ma è giusto puntare sempre in alto!
– da migliorare la presentazione del programma nel senso che si vede che le persone non sono abituate a fare comizi e a convincere la gente… ma pian piano sono sicura che miglioreranno. Parlo ovviamente delle persone di Mondovì, mentre ho apprezzato la presenza del consigliere regionale.
– buona l’idea di far decidere alle persone in maniera diretta (tipo con alzata di mano). Mi viene però un dubbio: se ci fosse stata molta più gente era ancora fattibile come cosa?)
– il mezzo di comunicazione temo che si basi troppo su Internet e poco sulla carta stampata. E’ un ottimo modo di propaganda ma esclude almeno il 50% della popolazione (vedi sopratt gli anziani o coloro che non hanno internet a disposizone, oltre a gente come me che in rete non và mai sui forum politici)
A parte ciò il giudizio è positivo e condivido molte idee con voi. Sarà cmq dura spiazzare le altre liste alle comunali supportate da budget sicuramente più alti dei vs. Ma è un buon inizio! Continuate così!

154549_462890934350_209242939350_5366195_3261319_n.jpg

Sicuramente non siamo buoni oratori, miglioreremo, e quindi il messaggio principale crediamo non sia passato: chi ha parlato lunedì 14 novembre non è detto che sarà trai candidati alle comunali, tanto meno che tra di essi ci sia il candidato protavoce del Gruppo. Chi in questa fase s’è messo in prima linea funge da attivatore della lista.

Programma, candidature, ecc… verranno condivise con la cittadinanza. Idee per il programma ne abbiamo alcune le abbiamo già buttate giù (e qui ne trovate una raccolta) Ma non ci si vuole ritrovare, come al solito con 7 persone che decidono per 22.000! Il programma definitivo sarà la somma di quanto verrà detto e scritto nelle prossime settimane.

In estrema sintesi:

– i cittadini devono diventare parte attiva, fare lobby, e non solo aspettare che gli altri (noi) si muovano

– ci aspettavamo che qualcuno iniziasse a pensare ad attivarsi, ma l’idea di cercare un leader a cui demandare tutto è ancora troppo radicata

– meglio dei cittadini un po’ imbranati con le idee chiare che un politichese che vende fumo

Prossimi appuntamenti i banchetti di sabato 10 e 17 dicembre e la serata con Alberto Tuninetti, Consigliere Comunale a 5 Stelle di Carmagnola, del 12 dicembre: lo schema della serata si riproporrà, sarà lo stesso del 14 novembre magari con qualche variante, soprattutto su chi dirà cosa…

Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *