LEGA-lità a tutti i costi

Il ricorso al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale) a Mondovì è stato un dovere civico. Ricordiamoci che solo il 5 agosto 1981 è stato abolito il delitto d’onore. Dobbiamo stare molto attenti e le quote rosa, diventano una scelta obbligata, visto anche che molti degli eletti seduti in Comune, forse tutti eccetto Federico Costamagna, vivevano già in quella Italia. Quella Italia non è così lontana e il tono della Lega di Mondovì che sputa veleno sulla Costituzione ci ricorda i bei tempi del Berlusconismo appena passato. Lui fu uno dei primi a non vergognarsi e dire a tutti i media nazionali che il volere del popolo avrebbe dovuto sovrastare quello delle aule di tribunale. Che vergogna alimentare una mentalità malsana atta solo a raccogliere un pugno di voti minando la credibilità della stessa legalità che dovrebbe invece essere la base sulla quale costruire una società sana, una società che grazie a queste prese di posizione si è fatta avvelenare ed ora soffre come non mai.

Pensammo di far cambiare idea al Sindaco di Mondovì per cercare nel nostro piccolo di riportare gli Amministratori monregalesi entro i limiti della legalità. Il buongusto non lo potremmo imporre mai purtroppo ma per la legalità iniziammo a far qualcosa:

  1. Abbiamo chiesto alla Giunta Viglione di ripensarci, non successe nulla
  2. Abbiamo ammonito sui (pochi) giornali un ricorso al Tar, non successe nulla
  3. Abbiamo cercato informalmente adesioni all’interno del Consiglio comunale, non successe nulla
  4. Abbiamo dato un ultimatum personale al Sindaco, protocollato in Comune, non successe ancora nulla
  5. Infine abbiamo fatto il ricorso ma chiedendo l’abbreviazione dei tempi e facendolo partire prima dei fatidici 60 giorni disponibili per confermare la Giunta, abbiamo dimostrato pienamente la nostra buona fede a non far sperperare denaro a questo Comune, e successe il finimondo

“Conosciamo i nostri polli” come si suol dire ma ahinoi nessuno si è accorto di questo accurato lavoro. Viglione ha fatto la scelta obbligata di farsi meno male ed ha scelto giustamente il “meno peggio”. Avessimo voluto solo farci della facile pubblicità avremmo pensato bene di fare il ricorso scaduti i 60 giorni come probabilmente hanno pensato di fare altri che hanno vagliato “proposte di ricorso al Tar”. Qualcuno ha detto che le vie dell’inferno sono lastricate di buone intenzioni…

Presto si renderanno conto che per ogni sciocchezza che faranno, in buona o in mala fede, gli staremo addosso. Una Giunta fuori legge non può passare, non potevamo permetterlo ma “legalità”, ahinoi, mal si sposa con Lega, benché le due parole abbiano qualche assonanza tra loro… Sara Monetto, Manuale Cencelli alla mano, è stata messa in Mondo Acqua assieme a Mansuino del PDG e infatti ci siamo detti che se non l’avevano messa in Giunta un motivo ci sarà pur stato… la Giunta la sceglie il Sindaco, non i Monregalesi; i requisiti sono nello Statuto, non nella mente di Boetti: Art. 30 Composizione della Giunta comunale:

  • La Giunta comunale si compone del Sindaco, che la presiede e di sette Assessori nominati dal Sindaco fra cittadini in possesso dei requisiti di compatibilità ed eleggibilità alla carica di Consigliere.

E poi quello sulle pari opportunità: Art. 12 Pari opportunità

  • Promuove e favorisce la presenza di entrambi i sessi nella Giunta, negli altri organi collegiali del Comune, nonché negli Enti, Consorzi, aziende ed istituzioni da esso dipendenti.

Fa piacere che Boetti faccia sfoggio di conoscere la situazione delle donne in taluni paesi ma il gruppo comunale del M5S si occupa di quanto di propria competenza, il che non risulta essere la condizione della donna nei paesi islamici. Per ora cercheremo di far rispettare le regole negli organi comunali, Sindaco in primis, vi consigliamo lo stesso. Quando dal prossimo anno saremo chiamati ad occuparci di politica estera provvederemo adeguatamente a dar soddisfazione a chi ce ne chiederà conto. Continueremo magari a rispettare uomini e donne evitando la loro eliminazione fisica nelle “missioni di pace” che tanto sono state appoggiate dalla Lega Nord, ma il M5S così lontano non è ancora arrivato…

PS. Ricordandoci che abbiamo a che fare con persone che non sanno che la Giunta sia scelta dal Sindaco, questo articolo ha Collegamenti Ipertestuali che rimandano alla spiegazione di diversi termini, lo abbiamo fatto perché speriamo che questa volta i nostri oppositori capiscano pienamente il significato delle nostre difficili parole.

MoVimento 5 Stelle Mondovì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *