Intervento in Consiglio del 18 Giugno 2012 sul Rendiconto finanziario 2011

Signor Presidente, Sindaco, Assessori e colleghi Consiglieri, ci troviamo qui a votare l’approvazione del Rendiconto Finanziario 2011, quindi il documento conclusivo del Bilancio 2011, opera della precedente Amministrazione.

Documento alla cui stesura ed elaborazione noi non abbiamo preso parte, né come rappresentanza Consigliare, siamo stati infatti eletti un mese fa, né come cittadini. Sebbene il Sindaco nella prima seduta di Consiglio abbia parlato di “porte aperte ai cittadini”, poco o nulla di come venga amministrata la cosa pubblica esce purtroppo da queste mura. Non entrerò quindi nel merito del documento ma mi permetto due osservazioni:

  • La prima è un rammarico, già espresso da altri Consiglieri, su quanto questo documento sia incomprensibile ai più, ai normali cittadini; un rammarico ancor più grande visto che questo documento dovrebbe essere il bilancio di ciò che è stato fatto da quell’Amministrazione che dovrebbe essere più vicina ai cittadini, il Comune.
  • La seconda osservazione è un appello alla maggioranza, in quanto il primo punto del loro programma è la partecipazione. Bene, mi aspetto quindi che nei prossimi bilanci si possa pensare, anche solo ad una piccola quota, diciamo il 5%, di bilancio partecipato, facendo in modo che scelgano i cittadini le loro priorità. E’ molto semplice: si fanno una serie di incontri pubblici e si ascoltano, per una volta, proprio i cittadini.

Se questo tipo di proposta non sarà da Voi presentata, state pur tranquilli che la presenterà il MoVimento 5 stelle, sicuri che ben l’accetterete, visto il vostro programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *