Consiglio Comunale convocato il 26/09/2013

Il Consiglio Comunale è convocato il giorno 30 settembre 2013 alle ore 16,30 con il seguente ordine del giorno:

1. Esercizio Finanziario 2013. Variazione di bilancio. Ratifica deliberazione della G.C. n.156 del 31/07/2013. Provvedimenti.

2. Esercizio Finanziario 2013. Bilancio 2013/2015. Variazioni. Provvedimenti.

3. D.Lgs 267/2000 art.193 – verifica degli equilibri di bilancio e ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi.

4. Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – proroga scadenza versamento prima rata di acconto per l’anno 2013.

5. Partecipazioni societarie del Comune di Mondovì. Provvedimenti ai sensi dell’art.14 – comma 32 – del D.L.78/2010

6. Ordine del giorno sulla TARES. (Aimo, Chiecchio, Tino, Pulitanò, Priale, Baduero, Monetto)

7. Ordine del giorno sulle cooperative sociali. (Aimo, Tino, Chiecchio, Pulitanò, Priale, Baduero, Monetto)

8. Ordine del giorno sullo stabilimento Riva Acciaio di Lesegno. (Magnino, Gambera, Tarolli)

9. Ordine del giorno sulla situazione del pastificio Sì Pasta di Mondovì. (Magnino, Gambera, Tarolli)

10. Interrogazioni:

  • Sul servizio mensa nelle scuole di Mondovì. (Magnino, Gambera, Tarolli)
  • Su problematiche di ordine pubblico in frazione Cassanio. (Costamagna)

2 risposte a “Consiglio Comunale convocato il 26/09/2013”

  1. Ok MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando ha detto:

    Si sa che dove c’è in funzione un ACCIAIERIA vi è anche INQUINAMENTO di aria acqua dell’ambiente in generale persino inquinate strade ..sentieri di campagna! Per ANNI e anni “forse” non tutti sanno che migliaia di tonnellate di vari scarti e polveri di acciaieria sono stati versati lungo l’argine del torrente (e strade di campagna) fino al confine di Monbasiglio.. altre montagne (più recenti) sono in bella anzi BRUTTA vista sono sul ponte della Moranda..(danneggiano anche il paesaggio..) anche se i vari grigi degli scarti sono ricoperti poi di terra l’erba che cresce poco dopo muore..! TUTTO BENE IN VISTA riguardo ad i sentieri strade di campagna qualsiasi persona che abbia lavorato in una acciaieria sa riconoscere codesti scarti versati.. In questa crisi si deve certamente difendere gli operai ” specialmente chi in acciaieria fa l’unico lavoro..” (in acciaieria si sa..c’è chi è andato invece a fare il secondo lavoro..tanto che il padrone..per punizione metteva a chi faceva mutua lo metteva a fare il turno normale invece che i turni..per non fare altro come vendemmia, fieno ecc. etc.) Ripeto vale per tutti Lavoratori di qualsiasi ambito lavorativo non solo di acciaieria si deve dare precedenza a chi ha un solo lavoro e sopratutto vale qui sia per la Provincia che tutta la Regione Piemonte Liguria ecc. va dato LAVORO ad i tanti DISOCCUPATI parlo di quelli iscritti e DISPONIBILI come da legge al lavoro pure iscritti alle diverse ditte interinali !!!LAVORO va dato PRIMA ad i disoccupati e poi a chi si trova in altre situazioni che ancora percepiscono stipendi..anche se dimezzati i DISOCCUPATI di QUALSIASI età NON percepiscono NULLA e si continua in questo modo a creare ulteriori danni non solo ad i disoccupati stessi ma i danni patrimoniali esistenziali e morali sono ESTESI anche alle rispettive FAMIGLIE DEI DISOCCUPATI violando sia l’Articolo 1 che 4 della Costituzione Italiana e violando pure più Articoli della Dichiarazione Universale Dei Diritti Dell’Uomo !!! Pertanto caro Movimento Cinque Stelle raccogli le nostre denunce querele e con le nostre richieste di danni subiti per la disoccupazione imposta ripeto patrimoniali,esistenziali e morali..e le si portino al Tribunale dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo le multe poi prese da DEVOLVERE immediatamente a TUTTI i disoccupati e rispettive Famiglie (tanto che si aspetta ..il reddito di cittadinanza). Ricordando pure che molte NON poche ditte di somministrazione interinale violano ancora ad oggi varie la legge del D.L.gs 81/2008 sia sulla sicurezza dei Lavoratori che sul lavoro..Che vi sono in codeste ditte interinali fogli in vetrina di ricerca di varie qualifiche che poi di fatto non ci sono..Si deve fare intervenire il Ministero del Lavoro !
    Movimento 5 Stelle si prega qui di rispondere potete o non potete raccogliere le nostre denunce querele riguardo ad i danni subiti con la disoccupazione imposta e violazione della Costituzione Articoli 1 e 4 da portare al Tribunale di Strasburgo?
    SI o NO rispondere grazie .Se si spiegatene come bisogna fare grazie.
    Sergio Morando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *