Una risposta a “…ancora manifesti!”

  1. Ok MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando Vico Morando ha detto:

    Il Sig. Massimo Scabbia ha pienamente ragione su quanto riguarda “che ogni clandestino è ricattabile ..”ed io aggiungo è molto assai più SFRUTTABILE dei Lavoratori ITALIANI..Infatti i clandestini sono sfruttati da varie ditte ,industrie PRIVATE ecc. ecc. ma anche da certi COMUNI ITALIANI quando li legalizzano..facendo lavorare in varie forme di contratti in questi ultimi tempi più gli migranti invece di aiutare o facendo lavorare i disoccupati italiani.. creando in questo modo una guerra tra i poveri ovvero la guerra in atto tra i legalizzati migranti e Lavoratori italiani disoccupati che sono iscritti e disponibili al lavoro presso i vari Uffici Centro Per L’Impiego del Piemonte e non solo vale qui per gli iscritti agli ex uffici di collocamento di ogni Provincia Regione Italiana! Ricordando che l’Italia VIOLA contro i disoccupati italiani la COSTITUZIONE ITALIANA in particolare l’Articolo 1 e Articolo 4 e VIOLA più Articoli della Dichiarazione Universale Dei Diritti Dell’Uomo ,creando danni continui sia morali ,che esistenziali e patrimoniali a TUTTI I DISOCCUPATI ITALIANI ! Il M5S può pertanto richiederne i danni che i disoccupati subiscono ( in aspettativa del reddito di cittadinanza) al Tribunale dei Diritti dell’Uomo a Strasburgo..fare prendere multe all’Italia per questo anziché le carceri piene.. Bèlin!
    Comunque le multe del Tribunale di Strarburgo ..sarebbero poi da devolvere però a TUTTI I DISOCCUPATI ITALIANI e RISPETTIVE FAMIGLIE DEI DISOCCUPATI!
    Comunque gli migranti ( sia ben chiaro qui NON per razzismo) non vanno solo ” sistemati” in Hotel e in medie grosse città ma anche in paesini ad esempio Viola in Provincia di Cuneo è paese semi disabitato e vi sono grosse strutture di hotel sotto sequestro da anni località una volta turistica dove una volta si facevano gare di sci internazionali..Oppure le caserme dismesse della Guardia di Finanza a Mondovì Piazza o ex ospedale sempre di Mondovì Piazza o idem caserme dei Carabinieri a Fossano oppure le tante stazioni ferroviarie abbandonate della linea Ceva Bra Alba..tra Saluzzo e paesi limitrofi ve ne sono altre abbandonate..senza poi contare le case cantoniere..Forse alloggiando i migranti si possono prendere contribuiti dalla Comunità Europea per ripristinarle e dare così anche lavoro agli stessi migranti ma anche sopratutto ad i disoccupati italiani una mano lava l’altra..
    Morando Sergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *