Interrogazione M5S su possibili azioni per favorire la bonifica da Amianto‏

È notizia di pochi giorni fa quella che la Regione Piemonte nel nuovo bilancio regionale stanzierà 500.000 euro in più per le bonifiche dei manufatti in amianto e 500.000 euro in più per le bonifiche di siti inquinanti.

Conosciamo purtroppo tutti molto bene la pericolosità di questo materiale – messo al bando nel 1991 – che nel solo anno 2014 ha causato in Italia circa 6.000 morti per mesotelioma, tumore ai polmoni o altre patologie (fonte ONA osservatorio nazionale sull’amianto) e che per il quale si prevede il picco di mortalità nel 2020.

smaltimento-eternit-operatori-sui-tettiSappiamo altresì che molte città a noi vicine hanno già messo in atto esempi positivi di incentivi di smaltimento: Bra dal 2011 promuove ogni anno un bando per assegnare incentivi per lo smaltimento del fibrocemento contenente amianto da parte di privati e grazie a questo oltre 32 tonnellate di amianto sono state rimosse nel 2014, dati che fanno salire a 264 complessive le tonnellate rimosse dal 2011 grazie al contributo comunale, per una superficie totale di 16.500 metri quadri, mentre Fossano ha promosso ed attivato un progetto Gruppo di Acquisto per la Rimozione dell’Amianto (G.A.R.A.) tramite la cooperativa Retenergie che permette una riduzione media rispetto ai prezzi di mercato attorno al 15%.

Per questo motivo il MoVimento 5 Stelle Mondovì, tramite il suo rappresentante in consiglio comunale Federico Costamagna, ha interrogato l‘Amministrazione comunale per conoscere se questa si sia attivata o abbia intenzione di attivarsi per ricevere questi fondi, in modo da supportare i cittadini che si prefiggono di risanare i manufatti di loro proprietà; sia interessata a promuovere e/o ad attivare un gruppo di acquisto collettivo sulla bonifica dell’amianto, o – in alternativa – se si sia stia attivando con altri progetti e/o iniziative per aiutare i privati a rimuovere l’amianto sul territorio comunale.

MoVimento 5 Stelle Mondovì

DOWNLOAD interrogazione su possibili azioni per favorire la bonifica da Amianto‏

Continuiamo a tenere Mondovì pulita…anche dai mozziconi di Sigaretta! Raccomandazione al Sindaco del M5S Mondovì

Il 9 maggio scorso, in occasione dell’iniziativa “Let’s Clean Up Europe” a cui anche il Comune di Mondovì ha aderito, un gruppo di simpatizzanti del MoVimento 5 Stelle cittadino ha preso parte alla pulizia del rione Sant’Anna, ed è durante tale attività si ha riscontrato che la quantità di mozziconi di sigarette abbandonati è davvero enorme, soprattutto in prossimità di locali pubblici.

FILES - Picture taken taken on October 1Questo è sicuramente un problema diffuso, basti pensare che si stima che ogni giorno, in Italia, vengano abbandonate circa 195 milioni di cicche e che quasi la metà dei rifiuti non biodegradabili nel mar Mediterraneo siano proprio mozziconi di sigaretta: rifiuti altamente inquinanti, contenti gas tossici e composti radioattivi, che diventano pericolosi per la salute e per l’ambiente quanto i rifiuti industriali.

Per questo motivo il MoVimento 5 Stelle Mondovì, tramite il suo rappresentante in Comune Federico Costamagna, ha inviato una raccomandazione al Sindaco perché prenda in carico il problema e cerchi soluzioni per ovviarlo, portando come esempi virtuosi quello di Alba, che ha emesso un’ordinanza che prevede sanzioni nei confronti dei fumatori che gettano i mozziconi di sigaretta sulle strade pubbliche, ma che punisce anche i titolari di locali pubblici che non esibiscono posacenere all’uscita, o come quello di Ferrara, che in aggiunta a questa misure ha previsto una vera e proprie campagna di sensibilizzazione della cittadinanza, con la distribuzione di eco astucci tascabili per la raccolta dei mozziconi.

DOWNLOAD Raccomandazione per l’attuazione di misure contro l’abbandono dei mozziconi di sigarette

 

Proiezione film inchiesta “La Trattativa” di Sabina Guzzanti

Presentazione1

Il giorno 23 maggio 2015, in occasione del 23° anniversario della strage di Capaci, nella quale perse la vita il Giudice Giovanni Falcone, presso la Sala Conferenze di Corso Statuto 11D, Mondovì, a partire dalle ore 20:45, si terrà la proiezione del film inchiesta “La Trattativa” di Sabina Guzzanti (ingresso gratuito).

Di cosa si parla quando si parla di trattativa? Delle concessioni dello Stato alla mafia in cambio della cessazione delle stragi? Di chi ha assassinato Falcone e Borsellino? Dell’eterna convivenza fra mafia e politica? Fra mafia e chiesa? Fra mafia e forze dell’ordine? O c’è anche dell’altro?

Il Giudice Falcone sosteneva che “la mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni”.

Introdurrà la serata la cittadina eletta alla Camera dei Deputati – nonché componete della commissione di inchiesta sulla mafia –Fabiana Dadone e sono stati invitati il Sindaco, i componenti della Giunta Comunale, i Consiglieri e l’Onorevole Costa, le associazioni cittadine, i partiti e tutti i cittadini che come noi, anche solo attraverso un dibattito costruttivo sull’argomento, vogliono dare il loro contributo, in questa ricorrenza, per far sì che l’impegno e le idee di Giovanni Falcone possano presto diventare realtà.

 

Il Comune di Mondovì per l’acqua pubblica?!

Dopo la (non) risposta del Sindaco Viglione all’interrogazione del nostro consigliere comunale Federico Costamagna abbiamo chiesto una debita integrazione e…la risposta ci ha lasciati un po’ sorpresi ma felici!

Il Sindaco Viglione infatti dichiara che la soluzione dell’unico gestore pubblico sia quella più opportuna!

Che sia la volta buona che la volontà dei cittadini, espressa tramite referendum, venga rispettata? Non ci resta che aspettare e vedere quali decisioni verranno prese nell’assemblea generale dell’ATO4, convocata per il 27 maggio!

PS Ringraziamo il Comitato Cuneese Acqua bene comune e la sua campagna “Mettiamoci la faccia” per l’impegno e la dedizione con cui stanno conducendo questa battaglia.

QUI potete leggere la risposta del Sindaco

acqua_pubblica

Il MoVimento 5 stelle Mondovì aderisce a “Let’s clean up Europe”

Nell’ambito dell’iniziativa della Commissione Europea denominata “Let’s Clean Up Europe” il Comune di Mondovì ha organizzato una giornata di mobilitazione cittadina per una pulizia straordinaria e raccolta dei rifiuti abbandonati negli spazi pubblici.

L’appuntamento è per sabato 9 maggio, alle ore 9.30, presso i giardini di Via della Cornice. Vi saranno inoltre due gruppi di volontari anche a:
– Sant’Anna, ore 9,30, presso il parcheggio fronte Ristorante Croce d’Oro.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare, Mondovì è di tutti i monregalesi (e non) ripuliamola dagli incivili. Consigliamo di dotarsi di:
– un paio di guanti spessi
– un giubbotto catarinfrangente.
– eventuale mascherina per proteggere il viso da polvere e odori sgradevoli.

Il MoVimento 5 stelle Mondovì aderisce e plaude l’iniziativa del Comune, anche perchè eravamo stati protagonisti di una “raccomandazione” al Sindaco proprio su questo tema!

Questo il comunicato del Comune: “Tutti i cittadini di buona volontà che hanno a cuore la propria città ed il bene dell’ambiente in cui viviamo sono invitati a partecipare – dichiara l’assessore Emanuele Rossi che segue l’iniziativa -: ognuno deve munirsi di abbigliamento adatto e, soprattutto, di un paio di guanti spessi da giardino. I sacchi per la raccolta verranno forniti dal Comune; Aimeri Ambiente e Proteo offriranno un supporto con i propri mezzi e con il personale addetto. Ci divideremo in due gruppi: uno che costeggerà Piazza Monteregale e si concentrerà nella zona di Parco Europa ed uno che invece, dopo aver ripulito i giardini di via Cornice, si dirigerà verso quelli della Stazione. Confido in una partecipazione numerosa: più siamo, più pulita sarà la nostra bella Città”. In caso di maltempo, l’iniziativa sarà rinviata a nuova data.

 

 MoVimento 5 stelle Mondovì