La (non) risposta del Sindaco Viglione sull’acqua pubblica

Avevamo chiesto al Sindao di impegnarsi a favore dell’acqua pubblica…ha risposto con una non-risposta!

Ci ha comunicato che l’Assemblea ATO4 è stata convocata per il 29 Maggio ma non se si impegnerà affinchè la stessa deliberi l’assunzione della forma gestionale unica per tutto il territorio provinciale (fatte salve le prerogative garantite dalla legge ai comuni montani inferiori ai 1000 abitanti) dell’affidamento diretto (detto in-house) ad un unico gestore totalmente pubblico con soci esclusivi tutti i comuni della provincia.acqua_pubblica_5029

 

 

 

 

 

 

 

Non ci resta che vedere come si comporterà in assemblea generale ATO4.

Noi chiediamo di rispettare il volere dei cittadini, espresso tramite referendum, e avere una gestione pubblica dell’acqua!

 

DOWNLOAD (NON) RISPOSTA DEL SINDACO

DOWNLOAD INTERROGAZIONE PRESENTATA

 

Il M5S Mondovì aderisce alla campagna “Mettiamoci la faccia” lanciata Comitato Cuneese Acqua Bene Comune e chiede al Sindaco Viglione di impegnarsi in prima persona

Il Movimento 5 Stelle di Mondovì, nella persona del suo cittadino eletto Federico Costamagna, ha appoggiato la campagna “Mettiamoci la faccia” lanciata Comitato Cuneese Acqua Bene Comune su tutto il territorio della provincia e volta ancora una volta a ricordare a tutti gli amministratori locali l’obbligo di rispettare la volontà dei loro concittadini, così ampiamente espressa nel voto referendario del giugno 2011, di rendere pubblica e trasparente la gestione dell’acqua sul nostro territorio.

Il nostro consigliere comunale Federico Costamagna ci ha messo letteralmente la faccia!
Il nostro consigliere comunale Federico Costamagna ci ha messo letteralmente la faccia!

Per questo motivo, alla luce delle novità introdotte dalle legge di conversione decreto “Sblocca Italia”, che prevede l’obbligo di individuare un gestore unico per la gestione dell’acuqa che potrà essere anche privato, il Movimento 5 stelle ha interrogato il nostro Sindaco per conoscere quali siano le sue intenzioni a riguardo, soprattutto se sia intenzionato al richiedere, nel più breve tempo possibile, la convocazione della assemblea generale di tutti gli i sindaci partecipanti all ATO4 cuneese e se all’interno di questa asseblea, sia intenzionato a spingere verso la soluzione di un unico gestore provinciale totalmente pubblico con soci esclusivi tutti i comuni.
In attesa di conoscere la risposta della nostra amministrazione ricordiamo che per ogni informazione ci si può rivolgere al COMITATO CUNEESE ACQUA BENE COMUNE: mail: comitato.cuneese@acquabenecomune.org, mentre gli appuntamenti dei banchetti mobili ed il resoconto delle firme raccolte sono consultabili all’indirizzo: http://www.tavoloassociazionicuneese.org/blog/

MoVimento 5 stelle Mondovì

Un albero per ogni nato a Mondovì…per contrastare le frane. Interrogazione M5S Mondovì

In concomitanza con la recente scadenza annuale dall’entrata in vigore (febbraio 2014) della legge 10/2013, “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, il MoVimento 5 Stelle Mondovì – per mezzo del proprio consigliere comunale Federico Costamagna – torna ad interrogare la giunta Viglione circa la messa a dimora di un alberto ogni nuovo nato che ogni comune dovrebbe attuare.

La nuova legge in questione “rafforza” infatti quanto già previsto dalla legge 113/92, ossia l’ “obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica”, legge mai rispettata dal Comune di Mondovì come da risposta ad interrogazione simile presentata dal M5S nel 2012.

Il nuovo dettato legislativo prevedeva che i Comuni oltre i 15.000 abitanti mettessero a dimora un albero per ogni nascituro (o bambino adottato) entro 6 mesi dalla nascita dandone opportuna comunicazione agli interessati; eseguissero entro il 15 febbraio 2015 – 12 mesi dall’entrata in vigore della legge – il censimento degli alberi piantati in aree pubbliche e promuovessero una serie di iniziative atte a rafforzare la presenza nel perimetro urbano di aree verdi (tenendo anche a mente il risparmio energetico, l’abbattimento delle polveri sottili e la raccolta delle acque piovane).

piantare-1b4fc37c
Con questa interrogazione il MoVimento 5 Stelle Mondovì chiede al Sindaco Viglione quale sia l’attuale situazione nel nostro comune circa i punti poc’anzi menzionati, ma soprattutto cerca di avere chiarimenti circa quanti siano stati gli alberi effettivamente abbattuti nell’ultimo anno a Mondovì alla luce delle segnalazioni di vari cittadini monregalesi che hanno notato un eccessivo e non giustificato, dal loro punto di vista, taglio di alberi apparentemente sani.

Infine, con la stessa interrogazione Costamagna, visti i recenti eventi franosi che hanno colpito la Città di Mondovì e le solite polemiche ad essi seguite – corsa allo “scarico” delle colpe e visto che “nei pendii boscati le radici degli alberi consolidano il terreno e assorbono l’acqua in eccesso”, chiede se non sarebbe possibile reperire le aree – negate nel 2012 – ove piantare gli alberi dei neonati proprio in prossimità delle zone franose nel tentativo di concorrere alla messa in sicurezza delle stesse con un metodo del tutto naturale che non prevede la costruzione di strade come invece vorrebbero altri consiglieri comunali: noto è infatti che “l’azione dell’uomo sul territorio può provocare eventi franosi. L’intensa trasformazione dei territori operata dalle attività umane spesso senza criterio e rispetto dell’ambiente (costruzione di edifici o strade ai piedi di un pendio o a mezza costa, di piste da sci,ecc.) può causare un cedimento del terreno” (la parti virgolettate ed in grassetto sono prese dal sito della Protezione Civile – http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/fenomeni_frane.wp).

MoVimento 5 Stelle Mondovì

DOWNLOAD INTERROGAZIONE ALBERI NATI 2015

Convocato il Consiglio Comunale del 27 Aprile 2015

Il Consiglio Comunale è convocato in sessione ordinaria, per il giorno 27 aprile alle ore 16,00 nella sala consiliare, posta al 1° piano del Palazzo Comunale, per la trattazione dei seguenti argomenti:

1. ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 – RENDICONTO. APPROVAZIONE – PROVVEDIMENTI.
2. REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE – NOMINA DI NUOVO COMPONENTE DELLA COMMISSIONE EDILIZIA IN SOSTITUZIONE DI COMPONENTE DIMISSIONARIO.
3. ORDINE DEL GIORNO SULL’INVASO SERRA DEGLI ULIVI.
4. INTERROGAZIONI :
– SULLO STATO DELLA STRADA DI ACCESSO AL RIONE DI S. ANNA (prot. 9710)
– SULLA POSSIBILITÀ DI ISTITUIRE, ANCHE A MONDOVÌ, IL SERVIZIO DI BIKE SHARING (prot. 10939)