interrogazione sulle comunicazioni del “Gruppo 19 marzo” sulla Fondazione CRC‏

Sono note alla cronaca le vicende, che dal 2010, interessano la Fondazione CRC, i propri Amministratori e la Banca Regionale Europea, in merito all’estromissione dell’allora Presidente Bre Piero Bertolotto, di una serie di appalti della Fondazione e di intrecci societari tra Amministratori della Fondazione.
Nei giorni scorsi il “ Gruppo 19 marzo”, a seguito di un incontro pubblico tenutosi presso la sala Giovanni Falco della provincia l’8 gennaio scorso, ha fatto avere al Comune ed ai Consiglieri Comunali una corposa documentazione emersa dalle loro ricerche nonché dagli atti relativi alla causa per diffamazione intentata dalla Fondazione CRC ed in proprio dal Presidente e dal Segretario generale della stessa.
Abbiamo quindi presentato un’interrogazione per sapere se il Sindaco e la Giunta siano a conoscenza dei fatti esposti nella documentazione e se ne abbiamo valutato le ricadute sulla Fondazione ed il territorio e per sapere se il Sindaco intenda attivarsi, o si sia già attivato, con gli Amministratori designati dall’Amministrazione per verificare quali accertamenti siano stati condotti in merito e quali iniziative abbiamo assunto.

MoVimento 5 stelle Mondovì

DOWNLOAD INTERROGAZIONE FONDAZIONE CRC

fondazione_crc

Due interrogazioni M5S sul Politecnico‏. Incontro del NCD organizzato dal Comune? E poi, locali affittati ed inutilizzati?

Una sede distaccata del Politecnico di Torino quasi fantasma che però continua ad essere al centro delle attenzioni del MoVimento 5 Stelle Mondovì.

m_fa286cc2cbIl 10 febbraio scorso il Politecnico, sede distaccata di Mondovì, è salito agli onori della cronaca per aver ospitato l’incontro, a cui era presente il Ministro dei Trasporti on. Maurizio Lupi, dal titolo “Quali opere per il futuro del Monregalese”. Più che un incontro istituzionale del Ministro, si è trattato di una manifestazione di partito (il “Nuovo Centro Destra”) vera e propria, organizzato dal monregalese on. Enrico Costa. Come riportano le cronache e dimostrano le foto pubblicate dai media, il Ministro ha arringato i convenuti all’incontro dalla cattedra dell’Aula Magna agghindata a festa con tanto di logo dell’NCD che campeggiavano in ogni dove, anche accostati a quello del Politecnico.

Il MoVimento 5 Stelle Mondovì interroga quindi il Comune di Mondovì circa questo bizzarro, a nostro modo di vedere, accostamento università/partiti. Inoltre, sembra che sia stato il Comune di Mondovì a prenotare la sala dal Politecnico, adducendo la motivazione di un incontro istituzionale del Ministro. Abbiamo quindi interrogato il Sindaco per sapere quale sia stato il coinvolgimento del Comune nell’organizzazione dell’evento del 10 febbraio.

Altra interrogazione: abbiamo chiesto al Sindaco per sapere se risponde a verità che il Comune continui a pagare da tre anni gli affitti di locali in disuso del Politecnico, in particolare i laboratori di Meccanica ed automazione fluido.

MoVimento 5 Stelle Mondovì

 

DOWNLOAD INTERROGAZIONE MINISTRO LUPI POLI MONDOVI’

DOWNLOAD INTERROGAZIONE LOCALI POLITECNICO MVI’

Interrogazione sul funzionamento delle colonnine SOS (programma “Mondovì città sicura”)

Come molti ricorderSOSanno il MoVimento 5 stelle Mondovì aveva, il 28 gennaio 2014 scorso, presentato una interrogazione al Sindaco sulla sicurezza pubblica che chiedeva, tra le altre cose, un bilancio del programma “Mondovì città sicura“: sul servizio di video-sorveglianza tramite colonnine SOS dotate di telecamere, i risultati in termini di utenza, utilizzo e i relativi costi.

In conseguenza di ciò, vengono pubblicate (il 7 febbraio) sul sito del Comune di Mondovì tre Determine (datate 27 dicembre 2013) che impegnando circa 15.300 € per la manutenzione – riparazione dell’impianto di video sorveglianza. Leggendo attentamente le motivazioni di tali spese viene riconosciuto che:

“ in data 29 settembre c.a. a seguito di un violento temporale si è verificata una scarica elettrica sull’impianto radio situato sull’immobile del liceo scientifico, impianto radio collegato all’impianto di video sorveglianza delle colonnine SOS. In particolare risulta del tutto danneggiata l’antenna… “

“… il server ha problemi di connessione alla rete LAN che rende impossibile la visualizzazione ed il salvataggio delle immagini richieste in questi giorni anche da forze di polizia in conseguenza dei numerosi furti perpetrati sul territorio comunale…”

“… guasto all’impianto di video sorveglianza evidenziata da una non corretta visione delle immagini delle telecamere;… la necessità della sostituzione degli apparati con apparati di nuova tecnologia e più performanti dal punto di vista tecnologico…”

Leggendo questi documenti ci è sembrato doveroso integrare ulteriormente la nostra interrogazione sulla sicurezza pubblica al Sindaco, in particolare per conoscere lo stato di salute delle colonnine SOS, il periodo in cui sono rimaste inattive, e le già ipotizzate future spese di aggiornamento tecnologico.

Altro punto che segnaliamo ai cittadini è la frase riportata “ …gli apparati delle colonnine SOS contribuiscono ad aumentare la sicurezza percepita da parte dei cittadini “, e che dovrebbe giustificare tutta l’operazione “Mondovì città sicura“. A parer nostro la sicurezza bisogna cercare di garantirla realmente: se ai monregalesi si vuole solo trasmettere questa sensazione non è necessario una simile esborso di denaro pubblico, tanto più che l’impianto da quel che si legge è rimasto da settembre e forse a tutt’oggi non funzionante, sono sufficienti alcuni box in lamiera ad “immagine e somiglianza”. L’importante è che il cittadino ne sia all’oscuro. Il problema come sempre più spesso accade è ciò che si promette e che non si riesce a mantenere, e non sono certo questi nuovi apparati da soli a sopperire alle lacune di una pessima e distratta amministrazione. Nessuno dubbio sull’importanza delle nuove tecnologie, ma che vengano impegnate seriamente, e non diventino l’alibi per una sicurezza sempre più latente.

Come in altre occasioni, continueremo a seguire con attenzione il problema.

M5S ancora sulla piscina comunale con una raccomandazione al Sindaco ed una interrogazione

Con l’intento di preservare un’importante bene per la comunità monregalese il M5S continua a mantenere alta l’attenzione sulla storia passata, presente e sul futuro della Piscina Comunale.

Nella nota integrativa al bilancio 2012 infatti l’attuale gestore, che giudica la piscina di Mondovì come uno dei migliori appalti aggiudicatisi, riferisce di aver ricevuto risposta positiva alla richiesta di una proroga di ulteriori 5 anni del contratto di gestione. Se tutto ciò risponde al vero ci chiediamo come e se sia stata valutata la pesante situazione patrimoniale ascritta a bilancio nel momento in cui ESL nuoto si presentò in gara d’appalto nel 2010 e come sia considerato l’attuale, non florido, stato dei conti alla luce di un possibile rinnovo sino al 2020.

Il M5S ha ritenuto opportuno presentare un’interrogazione per comprendere se l’amministrazione comunale di Mondovì non consideri necessario interpellare il Comune di Torino circa lo stato dell’avanzamento lavori nella piscina della Pellerina, amministrata dal medesimo gestore,  i cui lavori, iniziati nel 2009, non vedono fine. Il contenzioso che si sta delineando tra ESL nuoto ed il Comune di Torino desta profonde preoccupazioni sulla tenuta generale dei conti del gestore del nostro impianto natatorio. La  stessa società incaricata della revisione del bilancio ESL 2012, prendendo atto della situazione di crisi in cui versava la cooperativa,  non era in grado di valutare l’impatto delle future strategie commerciali ed in particolare dichiarava la sussistenza di , citiamo testuali parole, “molteplici e significative incertezze con possibili effetti cumulati rilevanti sul bilancio di esercizio al 31 dicembre 2012” .

Un eventuale rinnovo sino al 2020 è, a nostro avviso, un passo che richiede maggiori e più attente valutazioni non solo riguardo alla solidità patrimoniale del gestore ma anche relativamente alla sua capacità di mantenere un’ elevata qualità del servizio sia a livello igienico che per quanto concerne gli standard di sicurezza e di preparazione del personale. A tal proposito, nella medesima interrogazione il M5S chiede di sapere se il gestore sia stato recentemente oggetto di verifiche da ASL o da organi preposti alla vigilanza sulla sicurezza negli ambienti di lavoro e quali esiti abbiano dato.

Abbiamo quindi presentato un’interrogazione sulle ultime considerazioni emerse e una raccomandazione al Sindaco e all’Assessore allo Sport che ripercorre tutto il lavoro di sindacato ispettivo svolto dal nostro gruppo, che riporta tutte le criticità rilevate in merito alla gestione e che evidenzia quanto sia importante ed urgente un’azione dell’amministrazione comunale che metta in campo tutti gli strumenti necessari e disponibili per mantenere un controllo capillare sull’operato del gestore, sullo stato di manutenzione dell’impianto e sulla qualità del servizio erogato a tutela di un bene dei cittadini di Mondovì.

MoVimento 5 stelle Mondovì

DOWNLOAD INTERROGAZIONE SU GESTIONE PISCINA COMUNALE

DOWNLOAD RACCOMANDAZIONE SU GESTIONE PISCINA COMUNALE

 

Resoconto assemblea pubblica MoVimento 5 stelle Mondovì

Giovedì 20 febbraio si è svolta, presso la Sala Conferenze del Comune di Mondovì, l’Assemblea pubblica del MoVimento 5 Stelle cittadino.

La cittadina eletta alla Camera dei Deputati Fabiana Dadone, in collegamento da Roma, ha illustrato gli ultimi sviluppi della vita parlamentare raccontando delle consultazioni per il varo del nuovo Governo Renzi ed in particolare dell’incontro Grillo-Renzi; inoltre ha toccato il tema della “ghigliottina” applicata per la prima volta dalla Presidente della Camera Boldrini nella storia repubblicana per tappare la bocca al MoVimento 5 Stelle che s’opponeva all’ennesima regalia alle banche; infine ha raccontato come con la nuova legge sui rimborsi elettorali ben poco cambia in quanto entrerà in vigore tra tre anni e soprattutto garantirà ancora ai partiti una cospicua somma di denaro, circa 70 milioni annui, contro i 90 attuali.

Con il Consigliere Comunale Federico Costamagna si è fatto il punto sul lavoro del MoVimento sul nostro territorio, affrontando sia argomenti di ambito cittadino (quali la situazione della Piscina Comunale, del sottopasso della stazione FS o dello stato delle strade del centro storico, ma soprattutto la sicurezza, diventata purtroppo di recente un problema anche a Mondovì), che di più ampio respiro, come le elezioni regionali ed europee.

Tanta la gente intervenuta 20140220_212036e numerosi sono stati i temi sui quali lavorare portati all’attenzione dell’Assemblea. A tal proposito, e soprattutto per poter collaborare insieme alla realizzazione delle varie proposte emerse durante la serata, ricordiamo che chiunque sia interessato può mettersi in contatto con il M5S cittadino tramite la mail staff@movimentomondovi.it, via Facebook (Movimento 5 Stelle Mondovì) o Twitter (@5StelleMondovi), o recarsi sul sito www.movimentomondovi.it , dove trovare le date delle attività organizzate a livello provinciale, oltre che i prossimi incontri e banchetti.

MoVimento 5 Stelle Mondovì