Istituto Casati-Baracco, Rimborsi spese viaggio degli Amministratori Comunali, Interventi sull’acquedotto e controlli dell’acqua potabile. Interrogazioni del MoVimento 5 stelle Mondovì.

Grazie alla segnalazione di sempre più cittadini che stanno indossando l’elmetto, il Movimento 5 Stelle Mondovì ha depositato per il prossimo Consiglio Comunale una serie di interrogazioni che toccheranno tre argomenti:

mondovì, foto casati

  • Stato di salute finanziaria dell’”Istituto Casati-Baracco”. L’amministrazione comunale ha nominato quattro consiglieri su sette nel CdA di tale Ente, compreso il Presidente. Quindi ha tutte le carte in regola per conoscere lo stato dell’arte di tale istituto che a quanto pare versa in condizioni economiche al limite della sopravvivenza. Quale futuro si prospetta per questo storico istituto che ha ospitato per decenni gli studenti delle scuole e dell’Università? Ora questa fonte di reddito si è inaridita, l’università è tornata a Torino, sempre meno studenti richiedono i servizi del Casati…..Che intenzioni ha quest’ amministrazione al riguardo? Riconvertire l’ente, dismettere il suo patrimonio immobiliare o altro?

acqua-rubinetto

  • Picco insolito di patologie gastro- intestinali a partire dal 19 Gennaio. Forse molti di voi che leggete ci siete passati dentro: nausea, vomito, diarrea, febbre.., un’epidemia gastrointestinale molto virulenta che si è scatenata su Mondovì dopo il 19 Gennaio provocando nella popolazione una serie di congetture al limite della fobia che hanno preso di mira i lavori straordinari sull’acquedotto ,effettuati proprio in quei giorni , come causa determinante l’inquinamento microbico dell’acqua potabile. Noi chiediamo ufficialmente al Sindaco, in qualità di responsabile dell’igiene pubblica, di chiarire una volta per tutte quest’argomento, precisando quando , dove e che tipo di lavori Mondoacqua spa ha effettuato sull’acquedotto nel periodo sopra descritto, l’esito degli esami sui campioni di acqua potabile effettuati dagli organi Asl competenti, se è stato isolato dai laboratori di analisi batteriologica dell’Asl l’agente patogeno responsabile di tale epidemia e qual è la sua probabile origine.Si chiama trasparenza e serve, in questo caso, ad informare correttamente i monregalesi senza che questi arrivino a conclusioni fuorvianti.

munic

  • Rimborsi spese viaggio degli amministratori comunali. Chiediamo ai nostri amministratori se non sia buona norma, quando è possibile, effettuare i viaggi in trasferta con una sola vettura per dare un segnale di virtuosismo e attenzione alla spesa pubblica. Infatti abbiamo notato che per un paio di trasferte a Ceva il Sindaco e due assessori (Tealdi e D’Agostino) si sono spostati con i propri singoli mezzi. Non era proprio possibile mettersi d’accordo e utilizzare un solo mezzo diminuendo così la spesa pubblica che si esprime in un unico rimborso piuttosto che in tre?

DOWNLOAD INTERROGAZIONE ISTITUTO CASATI-BARACCO

DOWNLOAD INTERROGAZIONE LAVORI ACQUEDOTTO E CONTROLLI ACQUA

DOWNLOAD INTERROGAZIONE RIMBORSI AUTO AMMINISTRATORI COMUNALI

Convocato il Consiglio Comunale il 22 Febbraio alle ore 15,00

Ordine del Giorno:

1. – Piano Regolatore Generale Comunale vigente – Variante parziale n#15 ai sensi del VII comma, art.17 L.R.56/77 e S.M.I. – Controdeduzione alle osservazioni pervenute ed approvazione progetto definitivo.

2. – Art.172 D.LGS. 18/08/2000 n#267 – verifica qualità e quantità delle aree fabbricabili.

3. – Esercizio Finanziario 2013 – Bilancio Annuale di Previsione – Relazione Previsionale e Programmatica – Bilancio Pluriennale – Programma triennale ed elenco annuale dei Lavori Pubblici – Piano Comunale delle Alienazioni e Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare 2013 – Ulteriori documenti allegati – Approvazione – Provvedimenti.

4. – Servizio Raccolta e Smaltimento Rifiuti – Anno 2013 – Piano Economico e Finanziario TARES (art.14 del D.L. n#201 del 6/12/2011, convertito nella legge n#214 del 22/12/2011). Approvazione e Provvedimenti.

5. – Ordine del Giorno relativo a Richiesta di Adesione alla “Carta per una Rete di Enti Territoriali a Spreco Zero” (presentato da MoVimento 5 stelle, Mo.Mo., Mario Bovetti e Luca Borsarelli)

6. – Interrogazioni:

Il secondo capolista, Enrico Costa

In un periodo di profonda crisi economica e culturale, la classe politica, intenta solo a condurre una campagna elettorale fatta di promesse d´ogni genere, senza concentrarsi mai troppo sul proprio programma, non manca di inondare le case degli italiani con propaganda di vario genere, formato e colore.

Anche le case della nostra cittadina non fanno eccezione essendo state allietate, negli scorsi giorni, da un opuscolo offertoci dall’On.Enrico Costa. La presentazione all’elettorato appare da subito nebulosa giacché l´onorevole nostrano dichiara d´essere capolista dopo il capolista Angelino Alfano, in barba alla elementare regola matematica secondo cui al primo succede inevitabilmente il secondo, ma anche la proposta che ne fa seguito non è da meno: votare il suo partito non tanto per il programma inattaccabile e concreto quanto perché, aldilà delle idee divergenti, almeno Mondovì avrebbe una rappresentanza territoriale in Parlamento.

Codesto suggerimento pone legittimo dubbio nell’animo del cittadino: ma di questa rappresentanza locale in Parlamento non ne abbiamo già usufruito, peraltro senza evidenti risultati, nei passati 5 anni di legislatura? Che cosa ha fatto il nostro prode onorevole per il territorio per il quale si erge paladino? Wikipedia parla chiaro: “Costa da membro della Commissione Giustizia è stato relatore per il Governo di norme molto discusse come il Lodo Alfano che bloccava i processi giudiziari nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato poi abrogato dalla Corte Costituzionale e il Legittimo Impedimento che prevedeva la sospensione dei processi giudiziari a carico di Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministri fino al mantenimento della carica elettiva”. Ecco…Lodo Alfano e Legittimo Impedimento, questi sono i provvedimenti per i quali sarà ricordato l’On. Enrico Costa e per certo non per mirabolanti iniziative a servizio del territorio, ma bensì utili ad una persona o poche più, sicuramente non di Mondovì… E ribadiamo anche che il Lodo Alfano è stato dichiarato successivamente incostituzionale…

Un po’ ondivago  il suo impegno circa tematiche prettamente locali, quali Tribunale (in via di chiusura), acqua pubblica e linee ferroviari (tagliate), per esempio.

Il Movimento 5 Stelle che da sempre rifiuta i rimborsi elettorali e si impegna a garantire reale ed adeguata rappresentanza a livello territoriale (non solo a 30 giorni dalle elezioni), senza capilista (veri) paracadutati dalla Sicilia, coglie l´occasione per informare l´On. Costa che la Città di Mondovì vanta già una capolista (vera), Fabiana Dadone, ed è proprio del Movimento 5 Stelle, seconda a nessuno ed eletta con le parlamentarie on line, completamente gratuite e direttamente dagli attivisti.

Invitiamo quindi tutti i Monregalesi a votare per il MoVimento 5 Stelle, dopo aver visionato il programma reperibile on-line e presso i banchetti del MoVimento 5 Stelle Mondovì, l’unico voto utile possibile, secondo noi, voto che di sicuro porterà a Roma una parlamentare che veramente si curerà del territorio e non delle magagne del proprio leader politico.Costa